TRASLOCARE AI TEMPI DELL'EMERGENZA CORONAVIRUS

09/03/2020


Da titolari di un’azienda che offre un servizio rivolto al pubblico, in questo periodo di crisi e di forte confusione generale che sta impattando sulla nostra quotidianità riteniamo opportuno comunicare a tutta la nostra clientela alcune utili informazioni.

Abbiamo scelto di garantire un normale proseguimento delle nostre attività, naturalmente con un atteggiamento responsabile nei confronti della tutela collettiva verranno rispettate le norme di prevenzione indicate dal nostro Governo in tutti i modi in cui ci sarà possibile.

Riteniamo importante ricordarvi che:

. Le merci non costituiscono pericolo di trasmissione virus, il quale è divulgabile solamente tramite contatto umano

. Il solo transito in zona rossa, se effettuato seguendo le regolari procedure prescritte, non costituisce motivo per la quarantena

. Per quanto riguarda invece consegne all’interno della zona rossa, al momento non siamo in grado di dare una garanzia di data consegna, attendiamo giornalmente le novità in base alle disposizioni delle normative vigenti in merito.

Il coronavirus è una realtà che purtroppo ci sta travolgendo in fretta, ma non possiamo permettere di bloccare tutto, naturalmente utilizzando le dovute precauzioni al fine di evitare ulteriori contagi. Lo dobbiamo ai nostri clienti, che si sono organizzati dando disdette di affitto, acqua, luce, gas, e magari hanno già attivato le utenze nella casa nuova, ed ora si trovano con scadenze improrogabili.

Se tutti rispetteremo le indicazioni date dal Governo potremo andare avanti garantendo lo svolgimento dei nostri servizi a tutela dei clienti e dei nostri lavoratori.
Naturalmente come rispettiamo noi questi suggerimenti, chiediamo altrettanto a voi clienti di fare la stessa cosa: ecco le linee guida suggerite dal Governo da seguire con attenzione:

. distanza di sicurezza di un metro specialmente nei luoghi affollati
. evitare contatti diretti ed effusioni, baci, abbracci, strette di mano, consuetudini che potrebbero propagare il contagio
. chi ha la febbre non esca di casa, anche se potrebbe trattarsi di una banale influenza è meglio assicurarsi di non mettere in pericolo chi non gode di ottima salute
. chi starnutisce o tossisce utilizzi sempre un fazzoletto di carta da buttare immediatamente in un contenitore, oppure utilizzi la piega del gomito
. pulizia delle superfici: utilizzare disinfettanti chimici a base di candeggina, cloro, solventi, alcol che uccidono il virus
. secondo l’OMS l’utilizzo della mascherina di protezione è obbligatoria solamente per chi ha il sospetto di aver contratto il Coronavirus, o per chi si prende cura di una persona con sospetta infezione (non è dunque necessario l’utilizzo in assenza di sintomi di malattie respiratorie)
. lavaggio e disinfezione delle mani il più possibile, con acqua e sapone o con disinfettante a base di alcol.

Noi italiani abbiamo tutte le capacità per affrontare questa situazione alla grande, come abbiamo già dimostrato in passato per crisi diverse! Dobbiamo essere positivi, reagendo alle difficoltà e trovando delle soluzioni!
Vi chiediamo di condividere questo articolo per divulgare il più possibile queste informazioni.
Restiamo in attesa di nuove disposizioni per darvi ulteriori aggiornamenti!
 

Gallery

link:

allegati:

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.