Cosa fare prima del trasloco?

22/06/2018



Traslocare è riconosciuto da tutti come uno dei maggiori stress che possiamo trovarci ad affrontare: le cose alle quali pensare sono moltissime, eppure è bene sapere che esistono soluzioni per chi non vuole impazzire dietro a tutti gli aspetti che vanno curati in un trasloco.
Ci sono persone che lo affrontano con disinvoltura, e chi vive questa esperienza come un piccolo dramma. Questo è il primo aspetto da considerare: a volte si pensa che affrontare il trasloco faccia paura a tutti come accade sulla nostra pelle. Invece esistono ditte di professionisti che quotidianamente si dedicano ad organizzare ogni fase di un trasloco. Per noi non esistono problemi o difficoltà insormontabili, perché abbiamo tutti gli strumenti e l’esperienza maturata sul campo che si rivelano elementi determinanti a portare a termine il trasloco senza intoppi, seguendone ogni aspetto: dall'imballaggio al trasporto.


Consigli pratici per un trasloco perfetto
Piccoli suggerimenti per affrontare il cambiamento di casa o di ufficio nel migliore dei modi.


ORGANIZZARE UN TRASLOCO
Per affrontare il trasloco in maniera serena e senza farsi prendere dall'ansia: ecco qualche suggerimento per partire col piede giusto.
La cosa fondamentale è sicuramente partire in anticipo! Organizzarsi all’ultimo minuto non è una buona idea! Consigliamo di partire con i preparativi ed essere già organizzati con la ditta almeno un mese prima, in modo da fare tutto con tranquillità!


Preparate una lista di ciò che vi occorre per i preparativi! Ecco alcune cose che vi serviranno da subito:

  • Nastro marrone o bianco da pacchi - è il migliore per chiudere gli scatoloni, dal momento che si toglie facilmente ed al tempo stesso assicura una buona tenuta.
  • Pennarelli - due o tre pennarelli di diversi colori vi serviranno a scrivere la stanza di destinazione degli oggetti contenuti in ciascuno scatolone.
  • Scatoloni – La Falco Traslochi vi fornirà scatole antisfondamento insieme a un pratico kit fragili. Le scatole sono di due dimensioni: le piu piccole adatte a contenere oggetti fragili e delicati, come piatti e bicchieri, oggetti pesanti come libri, dischi, vasi. Le scatole piu grandi sono per il vestiario, tovaglie, biancheria, oggetti piu grandi.
Forniamo anche gli scatoloni appendiabiti, per non piegare gli abiti appesi, giacconi, camice ecc...
(evitate di riciclare gli scatoloni dei negozi o di chiederli in “prestito”: gli scatoloni usati finiscono inevitabilmente per rompersi facilmente, inoltre sono di diverse misure, difficili da impilare e trasportare)
  • Plastica con bolle - i rotoli di plastica con bolle sono il modo migliore per avvolgere gli oggetti fragili ed evitare che possano muoversi durante il trasporto. La Falco Traslochi vi fornirà insieme agli scatoloni, un pratico kit fragili, contenente buste in pluriball e fogli di carta che consentono di proteggere gli oggetti più delicati
  • consigliamo di procurarsi un taccuino su cui segnare il numero delle scatole e il loro contenuto, per avere una rintracciabilità di ogni cosa, in modo da rendere decisamente più agevole la fase della ricerca una volta effettuato il trasloco.


Ora che abbiamo tutto l'occorrente, passiamo a pianificare il nostro lavoro:
ecco una lista di cose da fare in base al tempo che manca al vostro trasloco

FASE 1 - UN MESE PRIMA DEL TRASLOCO
Una volta scelta la data del trasloco…
  • stilate un inventario e gettate tutto ciò che non serve piu’
     
  • ordinate il materiale da imballaggio e iniziate a inscatolare. Partite con tutti gli oggetti non necessari nel quotidiano, indicate il contenuto e la stanza sul lato superiore delle scatole utilizzando un pennarello a punta grossa. Consigliamo di leggere: GUIDA ALL’IMBALLAGGIO
  • organizzate deposito e smaltimento dei rifiuti ingombranti (per consultare le modalità; informarsi nel rispettivo comune)
  • concordate la data della consegna del vecchio appartamento e della presa in consegna di quello nuovo, e comunicate al nuovo inquilino la data di consegna del tuo vecchio appartamento
  • organizzarsi per le disdette di luce, gas, telefonia nel vecchio appartamento, e l’attivazione in quello nuovo
  • contattate il nuovo amministratore e richiedete il regolamento. Assicuratevi presso l’amministrazione / il custode che il giorno del trasloco l’accesso alla vecchia e alla nuova abitazione nonché il passaggio tramite scale e corridoi siano liberi e che venga tenuto libero un parcheggio come concordato con la ditta
  • trovate qualcuno che si occupi dei bambini e degli animali domestici il giorno del trasloco
  • riordinate e mettete assieme tutti i vostri documenti
  • preoccupatevi dell'iscrizione alla nuova scuola dei vostri figli (se dovessero cambiarla)
  • effettuate il cambio postale dell'indirizzo e comunicatelo ai parenti e amici
  • se vi è possibile consumate i surgelati e cominciate a svuotare freezer e frigorifero che scongelerete il giorno prima del trasloco
     
FASE 2 - A POCHI GIORNI DAL TRASLOCO
  • Ricordarsi di non bagnare fiori e piante fino a trasloco ultimato!
  • Preparare il materiale necessario per le pulizie da tenere a portata di mano il giorno del trasloco
  • Preparare cibo e bevande per tutti gli aiutanti
  • preparare una scatola o una borsa contenente tutto ciò che deve essere a portata di mano sia come piccola attrezzatura – guanti, sacchi della spazzatura, nastro adesivo, attrezzi, sacchetti per riporre le viti, torcia – sia come prima necessità – asciugamano, sapone, carta igienica, panni, ricambio, kit pronto soccorso)
  • Conservare gli oggetti di valore in una cassaforte o in altro luogo sicuro
  • preparate il necessario per la sera del giorno del trasloco (lenzuola, asciugamani, abiti per il cambio..)
  • preparare le nuove targhette con il vostro nome per citofono e cassetta postale
  • smontare l'antenna satellitare
  • Tenere a disposizione il contante sufficiente per il giorno del trasloco
  • Effettuare le riparazioni necessarie e quelle previste dal contratto
FASE 3 - LA SERA PRIMA DEL TRASLOCO
Siamo agli sgoccioli! Non dimenticarti di…
  • Concludere i lavori di imballaggio la sera prima del trasloco
  • Preparare dei sacchetti per sigillare le viti per ogni armadio
  • Spegnere e sbrinare il frigorifero e il congelatore (se necessario preparare una borsa termica per i surgelati)
GIORNO SUCCESSIVO AL TRASLOCO - NELLA CASA VECCHIA
  • Dopo aver svuotato l’appartamento, eseguire un giro di controllo per accertarsi che non sia rimasto nulla
  • Svuotare la cassetta delle lettere e rimuovere l’etichetta del nome dalla cassetta e dal citofono.
  • Consegnare l’appartamento con il protocollo di consegna / richiedere la restituzione della cauzione. Se il locatore ha effettuato delle detrazioni deve presentare il relativo conteggio entro 30 giorni
  • Controllare i contatori della corrente elettrica, dell’acqua e del gas, disdire l’approvvigionamento di corrente al vecchio indirizzo e attivarlo al nuovo domicilio
  • Segnalare tempestivamente alla ditta che esegue il trasloco eventuali danni rilevati

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.